ANA SEGURADO S/S 16 ESSENTIAL

Dopo aver vinto, nel 2012, il primo premio come talento emergente al Contest Modtíssimo di Oporto, in Portogallo, la giovane designer Ana Segurado presenta la sua collezione S/S 16 Essential.

Contaminazione di riferimenti classici e tendenze rubate allo street style, il suo è un lavoro che si caratterizza per una certa destrutturazione delle forme, un modo diverso di usare le linee, e una interessante combinazione di materiali. La risultante è un prodotto pulito, essenziale appunto e facilmente portabile.

Il denim strappato e sfilacciato, con i suoi micro motivi in jacquard, si ispira alla youth culture e alla musica, in un continuo virare tra moda e arte. Le stampe infatti subiscono l’influenza dell’artista australiana India Flint, in particolare della serie Sense of Place, e dei suoi processi di stampa eco sostenibili su stoffa, carta, pietra, che si avvalgono di materiale biologico utilizzando la terra come fosse una lastra di stampa.

Una creatività che muove fortemente da dentro, da una asserzione di base: cruelty free. Che ambisce a essere espressione il più aderente possibile di sé stessi, che non desidera subire in maniera passiva le influenza esterne e che prende esempio dalla forza di grandi icone quali Patti Smith, Joan Didion, Edith Piaf e Yayoi Kusama.

Cappe, cappotti d’ispirazione kimono, maglie e vestiti a tubino vivono in stratificazioni che rendono tutta la collezione estremamente versatile e aperta alla più libera delle interpretazioni.

Photographer – Rossana Mendes Fonseca 

Model – Maryana Tsyutsyk (Just Models)

Hair & Location – Hair Identity 

Make Up – Patricia Rodrigues Make Up

Jewellery Collaboration – NUUK  

 

Portuguese young fashion brand Ana Segurado sums up the designer’s creative statement: “cruelty free” exclusive clothing combining material interactions with unexpected results. Eclectic and highly individual, moving between fashion and the street, Essential Spring Summer 2016 Collection intended to explore alternative ways of using forms, with destroyed textures and patterns, but keeping it pure and wearable. Inspired by several women artists (Patti Smith, Joan Didion, Yayoi Kusama, Edith Piaff), and following their way of thinking and living, the collection combines classical references and “youth culture”, stating that confidence comes from self-expression. Shredded denim with failure frayed points and jacquard micromotifs are used to express the duality between street inspiration, music and “arts and crafts”. Pieces work in layers recreating basics “hand-me down”: capes, inspired-kimono coats, sweaters and tube dresses. The prints are inspired in the australian textile artist India Flint with the series of work: Sense of Place, where she creates dyes of fallen leaves, rinds and earth pigments. Creativity comes from the inside, rejection of external influences. Confidence and self-expression.

Ana Segurado is graduated in Fashion Design. In 2012, she won the 1st prize in Young Fashion Designers Contest at Modtíssimo – Oporto – Portugal. In October 2012 had her 1st participation at the Portugal Fashion – Space Bloom Oporto – Portugal.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

No Comments Yet.

Write a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *